domenica 9 ottobre 2011

L'UOMO VERGINE


E’ soprattutto un grande lavoratore, che punta a risultati solidi e che sa amministrare le sue risorse con grande prudenza, attento a non compiere passi azzardati, a non sprecare energie in direzioni sbagliate. Ha una concezione alquanto severa della vita e quel fondo di moralismo che è presente in lui gli ispira una condotta irreprensibile, uno spiccato senso del dovere e molta parsimonia in fatto di piaceri e gioie materiali. Al lavoro sacrifica spesso e volentieri gli altri interessi e perfino gli affetti.

E’ portato a svolgere compiti di natura amministrativa e burocratica, a gestire contabilità, a esercitare il commercio, in cui ha un vero fiuto infallibile nell’individuare il buon affare. Le note dolenti vengono dalla sfera affettiva: non è un conquistatore e la passione lo spaventa, perciò cerca situazioni tranquille, che gli permettano di non sconvolgere le sue abitudine e non lo impegnino troppo sul piano emotivo. E’ un marito paziente, premuroso, ma a volte un po’ incline a recriminare sulle questioni pratiche; se ha figli è molto attento alla loro educazione e agli studi, ma ha qualche difficoltà a entrare in confidenza con loro.

PORTAFORTUNA
Colore: grigio chiaro
Metallo: mercurio, alluminio
Pietre: corniola, occhio di tigre, cristallo
Numero: 6
Giorno: mercoledì

CELEBRITA'
Ludovico Ariosto
Agata Chiristie
Vittorio Gassman
Wolfgang Goethe
Sophia Loren
Madre Teresa di Calcutta
Reinhold Messner
Maria Montessori
Cesare Pavese
Lev N. Tolstoj

Nessun commento:

Posta un commento